lunedì 22 Aprile 2024

App in Pills – Aprile 2015: iNIV

Benvenuti al primo appuntamento della serie “App in Pills“, un bimestrale in cui proverò per voi le app dedicate al mondo della medicina d’urgenza (ma non solo!), alternando tra dispositivi Apple e Android. Potrete inviare i vostri suggerimenti sulle app da testare scrivendomi direttamente via mail. PS: anche gli autori delle app potranno inviarmi minacce via mail.. o richiedere il mio IBAN su cui effettuare un bonifico =P.

 Tornando allIngresso iNIVe cose serie: oggi parliamo di iNIV, di R. Cosentinipillole - iNIV et al.

E’ un’app progettata per dispositivi Apple, e interamente  dedicata al mondo della Ventilazione Non Invasiva: ne sintetizza gli aspetti teorici e pratici di  maggiore utilità, ed è un buon punto di partenza per tutti quelli che non hanno familiarità con  questa tecnica, oltre ad essere un ottimo ripasso/aggiornamento per chi invece di esperienza  ne ha già.

 Lo ammetto: faccio parte del gruppo di inesperti. Negli ultimi anni non ho avuto tempo da  dedicare a corsi sulla NIV, sebbene sia un must in medicina d’urgenza. Il risultato? Sentirmi  estremamente ignorante nei contesti in cui viene regolarmente utilizzata. certo, basta vedere  un paio di volte mettere una CPAP per saperlo FARE.. ma DECIDERE? Il quando, il come, il  perché SI e perché NO? Su suggerimento di un collega ho quindi testato per voi l’app..  approfittando dell’occasione per tentare di implementare queste carenze!

Partiamo dall’interfaccia utente. Gli autori hanno sicuramente fatto centro accostando un logo originale (polmoni + ventola) a colori come il bianco, l’azzurro e il celeste che trasmettono sensazioni “aeree”. Mancherebbe solo il suono di una folata di vento a completare l’opera! Il resto è organizzato secondo menù a tendina, così da scorrere e aprire solo quel che interessa.

ABC - iNIV

 I contenuti sono rapidamente accessibili in alto a sinistra: al tocco un elenco a scorrimento mostra i vari argomenti indicizzati secondo i criteri di facile e rapida accessibilità, sebbene in   alcuni capitoli, aprendo tutte le tendine, ci si possa sentire un poco smarriti per la numerosità   di sottosezioni. L’app è pensata, progettata e realizzata da medici che sanno cosa vuol dire   usare la NIV ogni  giorno in contesti di urgenza, che ne conoscono problematiche decisionali,   errori più frequenti  e momenti di paralisi mentale. Le indicazioni “WHEN” “WHAT” “HOW” sono chiare e dirette,  quindi ideali nel momento della vera urgenza. Nella sezione ABC gli autori forniscono un’ottima spiegazione di quel che è la teoria e la pratica clinica della NIV. Dall’interpretazione dell’emogas in sintesi all’ossigenoterapia, fino ai singoli componenti di una maschera o casco di ventilazione. I video sono sicuramente il valore aggiunto dell’app, permettendo di visualizzare e memorizzare argomenti come il montaggio delle apparecchiature o le varie curve di respirazione fisiologiche e patologiche.

varie - iNIV

Seguono poi delle sezioni molto pratiche che guidano passo passo nell’impostazione della tecnica di ventilazione più appropriata per la patologia da trattare, grazie a delle checklists utili sia come supporto in urgenza sia come strumento didattico (per creare una sorta di “forma mentis”).

In coda una sezione dedicata ad argomenti di ampio respiro (come il problem solving, il monitoraggio del paziente, come capire se la ventilazione sta migliorando o peggiorando la situazione..) e una serie di casi clinici per.. fare i compiti a casa!

Per la sezione “critiche personali, ma costruttive”:

  • avrei trovato utile la possibilità di selezionare tra i vari argomenti quelli preferiti, così da personalizzare l’app in base alle mie esigenze, magari potendoli ritrovare direttamente nella schermata iniziale e aprirli subito.

  • prezzo un poco altino. Senza sminuire il valore del lavoro necessario a realizzare i contenuti e l’app in sé (non ritengo che questa debba essere gratuita!) ma qualche euro in meno sarebbe stato perfetto.

  • Per come sono fatto, adoro le flowchart. Perciò ne avrei gradita qualcuna, riassuntiva, da poter recuperare rapidamente in caso di necessità o addirittura stampare per mettere in taccuino. Ad esempio diagrammi di diagnostica differenziale, o di impostazione rapida del ventilatore in base alle varie esigenze.

 

rating - iNIVGiudizio finale: l’app spicca per l’utilità soprattutto teorica, ma anche pratica. Degni di nota i brillanti ed abbondanti contenuti multimediali, sicuramente derivati dall’esperienza pluriennale educativa di Cosentini all’interno di SIMEU (vi invito a tal proposito ad osservare i video su youtube per approfondire; qui un esempio: https://youtu.be/P1sLDJ8r5FQ ) e dei colleghi. Un’app punta di diamante nel suo settore, che consiglio (a costo di ripetermi) sia a chi vuole imparare (come me!) sia a chi vuole ripassare, meritandosi ben 4 pillole su 5.

Testato su iPhone 4S e 5 ; Versione 1.0.1

Matteo Paganini
Matteo Paganini
Specializzando in Medicina d’Emergenza e Urgenza, università di Padova. Ricercatore/operativo in soccorsi speciali acquatici (mare-fiume-lago), disaster medicine, ecografia d’urgenza. #FOAMed supporter. @pagustein | + Matteo Paganini | [email protected]

6 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

dal nostro archivio

I più letti