venerdì 23 Febbraio 2024

Dimissione post cardioversione di fibrillazione atriale: quanto è sicura?

Non tutto quello che facciamo tutti i giorni nel nostro lavoro è suffragato da una forte evidenza in letteratura o inserito in linee guida condivise. Semplicemente rientra in quella che definiamo buona pratica clinica supportata dalla migliore evidenza possibile.
Non infrequentemente ci accorgiamo così, che procedure e comportamenti quotidiani rientrano in questa categoria. Un esempio è rappresentato dalla dimissione dopo cardioversione elettrica di una fibrillazione atriale di recente insorgenza. Questo è l’argomento di oggi.

La fibrillazione atriale di recente insorgenza cioè insorta da meno di 48 ore in genere viene trattata in DEA attraverso un tentativo di ripristino del ritmo sinusale mediante farmaci o cardioversione elettrica.
In Italia siamo propensi ad effettuare prima un tentativo di cardiovrsione farmacologica e, se questo fallisce, utilizzare quella elettrica. Negli Stati Uniti invece è molto più comune applicare direttamente questo secondo approccio. Ma quanto è sicura questa procedura? Un tentativo di fare chiarezza ed una revisione della letteratura è stata dato da un articolo che verrà pubblicato nel mese di dicembre sugli Annals of Emergency Medicine.

Gli autori hanno preso in esame cinque lavori specificamente condotti per dare una risposta a questa domanda.

Dall’esame di questa letteratura gli autori concludono che dimettere un paziente dopo averlo cardiovertito elettricamente è una procedura sicura e rientra negli standard di cura .
Non vi sono stati eventi embolici procedurali e nei 30 giorni successivi  e solo in un limitato numero di eventi avversi (aritmie) risolti comunque in DEA.
Dal 3 al 17% dei pazienti ritornava in DEA per un nuovo episodio di fibrillazione atriale e di questo i pazienti dovrebbero essere informati alla dimissione.
So che molti di voi storceranno il naso dicendo: e allora? Lo sapevamo già!
E’ vero , ogni tanto facciamo le cose proprio come andrebbero fatte…
Carlo D'Apuzzo
Carlo D'Apuzzo
Ideatore e coordinatore di questo blog | Medico d'urgenza in quiescenza | Former consultant in Acute Medicine | Specialista in medicina interna indirizzo medicina d’urgenza e in malattie dell’apparato respiratorio | #FOAMed supporter

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

dal nostro archivio

I più letti