27
Lug
2011
2

Un copricapo per le ferite del cuoio capelluto

Le ferite del capo sono un’evenienza frequente in DEA. Il cuoio capelluto, come è noto, è molto vascolarizzato per cui, alcune ferite  richiedono l’utilizzo di un bendaggio compressivo che non è sempre facile da realizzare.

Academic life in Emergency Medicine  ha recentemente pubblicato un trucco per risolvere il problema.

E’ sufficiente prendere una garza tubolare e fare un nodo ad uno dei due estremi. Tagliare in due con una forbice in senso longitudinale come si vede in queste foto e successivamente legare i due capi sotto il mento del paziente.

 

Sono convinto che molti già conoscevano questa pratica, mi è sembrato utile comunque illustrarla

Grazie ad Academic life in Emergency medicine ed in particolare al suo autore Dr Eric Silman per averle rese disponibili sul web.
2

Potresti anche essere interessato a

Il triage del paziente con emofilia
E se non esistesse l'emergency ultrasound?
Ortho POCUS
ORTHO POCUS parte 2
Setting ecografico nei traumi minori: Ortho POCUS !

Lascia un commento

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.